Blog: http://chiarelettere.ilcannocchiale.it

Un significativo capitoletto di storia giudiziaria

Nel contesto del dibattito suscitato dall'uscita del libro Toghe rotte pubblichiamo un nuovo contributo di Franca Amadori, Giudice del Tribunale di Roma, in risposta al primo post di Bruno Tinti, curatore del citato libro e Procuratore aggiunto a Torino.

Caro Bruno,
ecco la seconda risposta (ma ce ne vorrebbero molte altre) al tuo messaggio.

A proposito di denaro buttato al vento e di degrado giudiziario, il tuo intervento mi ha portato alla mente un processo che ho chiuso (con sentenza – purtroppo – di prescrizione) proprio quest’anno. Non è facile condensare nelle poche righe di un post una vicenda che costituisce, da sola, un significativo capitoletto di storia giudiziaria, ma ci proverò.

Si tratta di un procedimento a carico di un custodie giudiziario del nostro Tribunale e di tre carrozzieri che lavoravano (di fatto) alle sue dipendenze, per numerosi delitti di ricettazione di autotreni ed autoarticolati, rubati nelle più svariate zone d’Italia e prontamente da lui “ripuliti“ con le solite targhe di mezzi demoliti, rottamati, incidentati e contestuale alterazione del numero di telaio (mediante abrasione, sostituzione, reincollaggio e via discorrendo, insomma con i metodi di routine)...

Leggi tutto

Pubblicato il 23/9/2007 alle 15.27 nella rubrica Toghe Rotte - il libro.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web