Blog: http://chiarelettere.ilcannocchiale.it

Razza predona

di Paolo Biondani, Mario Gerevini, Vittorio Malagutti
Autori di Capitalismo di rapina

La razza predona va a processo? Chissà. Forse. Un giorno. Nel frattempo armatevi di pazienza. Perché in Italia la ruota della giustizia gira più lenta che mai. E qualche volta s’inceppa. Specie quando finiscono sotto inchiesta finanzieri in doppiopetto che possono permettersi avvocati di grido, specialisti in cavilli e dilazioni.

A proposito, segnatevi questa data: 25 settembre 2007. Quel giorno Sergio Cragnotti è stato rinviato a giudizio per il crack della Cirio. Con lui altri 33 imputati, tra i quali il banchiere Cesare Geronzi, l’ex numero uno di Capitalia nel frattempo promosso sulla poltrona più prestigiosa della finanza nazionale: presidente di Mediobanca. Il processo vero e proprio comincerà non prima della prossima primavera. Dal crollo della Cirio saranno già trascorsi cinque anni. Intanto Cragnotti ha già scritto un libro, si è candidato a dirigere la Lega calcio e qualche bravo giornalista gli ha offerto il microfono per raccontare, a modo suo, fatti e misfatti della sua carriera.

Che dire? Ognuno è libero di difendersi come vuole. E come può. Il tempo passa. E la memoria, anche degli eventi più clamorosi, finisce per confondersi, annebbiarsi. Lo sa bene Gianpiero Fiorani. Lunedì 15 ottobre l’ex boss della Popolare di Lodi ha offerto al pubblico di Canale 5 due ore di show da attore consumato. Con qualche battuta degna del migliore cabaret.

Una su tutte, straordinaria. Il tesoretto (70 milioni di euro) accantonato nei conti esteri? “Soldi guadagnati onestamente grazie a operazioni di Borsa sul titolo Autostrade”, ha spiegato con un sorriso beffardo il banchiere sotto inchiesta, tra l’altro, per appropriazione indebita. E i soldi a Montecarlo? La fondazione nel Liechtenstein? I versamenti a Singapore? I bonifici estero su estero gentilmente offerti dall’amico Chicco Gnutti? E le decine di società immobiliari intestate a prestanome?

Quella sera a Canale 5 non se n'è parlato. Non c'era tempo. Lo show deve continuare. Il processo arriverà. Forse.

Pubblicato il 18/10/2007 alle 11.24 nella rubrica Capitalismo di rapina.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web