Blog: http://chiarelettere.ilcannocchiale.it

Le sante e le valide ragioni

Abbiamo scritto un libro per smascherare analiticamente, una per una, le "Sante Ragioni" addotte dagli attuali vertici delle gerarchie ecclesiastiche. Ci viene ripetuto che si tratta non di articoli di fede, ma di argomentazioni frutto del vero, unico "retto ragionare", e dunque valide per tutti.
Noi le abbiamo prese sul serio e abbiamo verificato che si tratta di una razionalità inesistente, ideologica e del tutto infondata. Abbiamo così cercato di esaminare le conseguenze di queste contraddittorie "ragioni" - tradotte in leggi dello Stato da politici sempre più solerti, ben distribuiti in entrambi gli schieramenti - sulle scelte di vita di noi tutti.

"sei stato pesato con la bilancia e sei stato trovato mancante"
(Daniele, 5:27)

In questa rubrica continueremo, periodicamente, speriamo anche con il vostro aiuto, a contrapporre a quelle del Vaticano le ragioni di una moderna, oseremmo dire "normale", laicità. Come nel libro, non ci servirà elaborare interpretazioni e immaginare grandi scenari. Bastano i singoli fatti, i documenti, le decisioni parlamentari, i finanziamenti stanziati, le dichiarazioni pubbliche. Per cominciare, alcuni brevi aggiornamenti sui temi trattati nel libro:

- Nuove linee guida ministeriali sulla legge 40 (riproduzione assistita). Siamo ancora in attesa, dallo scorso luglio, della revisione annunciata dal ministro Turco.

- Legge sulle coppie di fatto (Pacs, Dico, Cus, ...). Nel comitato ristretto del Senato che avrebbe dovuto preparare il progetto di legge nella sua versione definitiva sono stati presentati circa duemila emendamenti, abbastanza per bloccare l'attività del comitato per i prossimi mesi.

- Legge sul testamento biologico. Dallo scorso giugno, il tentativo di unificare in un unico progetto gli undici diversi disegni di legge presentati non ha ancora dato frutti.

- Legge sulla libertà religiosa. Ha smesso di dare notizie di sé.

- Finanziamenti per le ricerche su cellule staminali esclusivamente adulte: il Ministro Turco respinge duramente l'appello degli scienziati che lavorano su linee di staminali embrionali già ricavate e parla addirittura di una "guerra fra bande" rivali di ricercatori. Un linguaggio offensivo per parlare di scienza, come al solito.

- Il Comitato Nazionale di Bioetica è ormai in uno stallo permanente a causa dei conflitti fra la minoranza laica e la (schiacciante) maggioranza confessionale. Elena Cattaneo e Cinzia Caporale, autorevoli studiose e scienziate laiche, sono state "dimissionate" dalla carica di vicepresidenti del Comitato Nazionale di Bioetica.

Se questi fatti possono dare l'impressione che l'attività parlamentare e ministeriale proceda a rilento... non è così, va infatti ricordato che:

- Nell'ambito della discussione sulla legge finanziaria il Senato ha confermato, con il solo voto contrario di dodici senatori, l'esenzione dal pagamento dell'ICI degli immobili a uso commerciale di proprietà degli enti ecclesiastici.

- Il ministro Fioroni ha dato il via al pagamento della prima tranche dei contributi statali alle scuole paritarie (private), pari a circa 127 milioni di Euro. Il Ministero ha precisato che "questi importi da accreditare immediatamente alle singole istituzioni scolastiche, costituiscono solo la prima parte del finanziamento previsto".

Carla Castellacci, Telmo Pievani

Pubblicato il 23/11/2007 alle 9.21 nella rubrica Sante ragioni.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web